keto diet benefits menu

Dieta chetogenica, Benefici + Menu settimanale

menu dieta chetogenica

Come la dieta chetogenica capovolge la piramide alimentare aiutandoci a dimagrire. Ecco quali sono i benefici della dieta cheto + uno schema di menu settimanale

La dieta chetogenica è un regime alimentare ad alto contenuto di grassi. Negli ultimi anni è diventata molto popolare, ma i suoi benefici erano già noti nel 1920. In effetti all’epoca i medici la consigliavano ai bambini che soffrivano di attacchi epilettici. Inoltre è di giovamento alle persone che soffrono di diabete di tipo 2 o mellito e previene le malattie cardiovascolari.

Questo tipo di alimentazione capovolge completamente la piramide alimentare e i suoi principi fondamentali. Infatti è caratterizzata da un alto consumo di grassi, circa il 75%, una ridotta assunzione di carboidrati quasi il 5% e un apporto invariato di proteine, vale a dire il 20%.

La persona che segue questa alimentazione esclude quasi completamente dal suo regime alimentare cibi ricchi di carboidrati come prodotti a base di cereali, pane, pasta, amidi, legumi, alimenti che contengono zuccheri aggiunti, ad esempio biscotti e pasticcini, ma anche la frutta troppo dolce.

Nel menù invece sono inclusi carne, pesce, frutti di mare, uova, noci, yogurt bianco con un alto apporto di grassi, latticini, oli vegetali e verdure.
Il principio sul quale si basa questa regola dietetica è semplice. In una alimentazione ordinaria l‘energia, necessaria all’organismo, viene presa dai carboidrati consumati durante il giorno.

Nella dieta chetogenica poiché i glucidi sono estremamente limitati, il corpo per avere maggiore vitalità, inizia a sfruttare le riserve di glicogeno immagazzinate nei muscoli e nel fegato.

All’inizio della cura dimagrante la perdita del peso è dovuta soprattutto al fatto che la riserva energetica glucidica è legata a 3 o 4 g di acqua e quindi si perdono soprattutto i liquidi.

Quando la riserva energetica glicidica è esaurita, la cellula epatica inizia a sintetizzare l’acetone, l’acetoacetato e il beta-idrossibutirrato e li trasforma in corpi chetonici.

In questo modo il grasso metabolizzato porta alla formazione di ciò che viene comunemente detto uno stato di chetosi nutrizionale. I lipidi diventano così la principale fonte di energia dell’organismo.

Benefici della Dieta Chetogenica

dieta chetogenica menu benefici

Disclosure: alcuni dei nostri articoli contengono link di affiliazione (come affiliato Amazon guadagno da acquisti idonei).


I carboidrati sono lunghe catene di diversi tipi di zuccheri e quando li utilizziamo soprattutto come fonte di vitalità, le nostre cellule bruciano il glucosio che contengono.

Anche lo zucchero è una grande fonte di energia, ma a differenza di quello prodotto dai grassi, nel processo di combustione chiamata glicolisi, produce molti radicali liberi, sostanze per noi dannose che sono alla base di malattie come il cancro, l’infiammazione cronica o l’invecchiamento precoce.

La dieta chetogenica è uno schema alimentare ampiamente utilizzato ed efficace per dimagrire. Tuttavia, al di là degli effetti che ha sul peso e sul grasso corporeo, questo regime alimentare può offrire altri vantaggi.

Come testimoniano alcuni recenti studi una alimentazione cheto può modificare in modo favorevole la flora intestinale e quindi giovare alla salute e può aiutare l’organismo a rafforzare le difese immunitarie evitando l’insorgere di varie malattie legate al microbiota intestinale. Con questa dieta i lipidi, contenuti nel sangue, vengono modificati.

Pertanto, questo programma aiuta a ridurre i trigliceridi e ad aumentare l’HDL o il colesterolo buono nel corpo. Ciò comporta una prevenzione e una riduzione dei fattori di rischio cardiovascolare.

D’altra parte, poiché questa cura alimentare ha un basso contenuto di carboidrati sembra che abbia sul corpo risultati promettenti nella gestione di disordini cerebrali come il Parkinson, la SLA, la sclerosi multipla, il mal di testa cronico e la lesione cerebrale traumatica.

In aggiunta, le diete keto vengono utilizzate per il trattamento dell’epilessia refrattaria e gli effetti positivi della chetosi sono stati osservati anche in coloro che ricevono trattamenti antitumorali. Di conseguenza, la dieta chetogenica, se è seguita con criterio, se è controllata e supervisionata da medici può avere diversi benefici.

Dieta Chetogenica, Menù Settimanale

dieta chetogenica menu

Una dieta chetogenica riduce l’assunzione netta di carboidrati a circa 20 grammi al giorno. Ciò comporta un aumento della combustione del grasso corporeo, una rapida perdita di peso e altri benefici.

Ogni dieta deve essere personalizzata e bisognerebbe iniziare la giornata bevendo a digiuno acqua tiepida con gocce di limone. Un esempio di dieta keto può essere la seguente:

Lunedì

Colazione: Yogurt intero accompagnato da un po’ di pane con prosciutto cotto
Pranzo: Pesce tipo Merluzzo con melanzane o zucchine arrosto e 1 frutto
Cena: Petto di pollo con contorno di insalata e 1 frutto

Martedì

Colazione: Una piccola porzione di pane e burro e una tazza di latte intero di mucca
Pranzo: Braciola di maiale con contorno di insalata e 1 frutto
Cena: Fesa di tacchino con insalata di pomodori e 1 frutto

Mercoledì

Colazione: Latte intero e frutti di bosco
Pranzo: Pesce tipo gamberoni con verdure alla piastra e 1 frutto
Cena: Frittata con insalata di radicchio e 1 frutto

Giovedì

Colazione: Yogurt intero e muesli di frutta secca
Pranzo: Formaggio tipo ricotta e insalata di pomodori più 1 frutto
Cena: Pesce con insalata di lattuga e 1 frutto

Venerdì

Colazione: Budino di semi di Chia
Pranzo: Insalata di polpo e 1 frutto
Cena: Orata al forno con contorno di verdure miste e 1 frutto

Sabato

Colazione: Latte vaccino con una piccola porzione di fette biscottate
Pranzo: Carne di manzo ai ferri con contorno di insalata mista e 1 frutto
Cena: Scaloppine e broccoli in padella e 1 frutto

Domenica

Colazione: Yogurt intero con frutti di bosco
Pranzo: Vitello e funghi cotti in padella con 1 frutto
Cena: Filetti di salmone con contorno di cavolfiore e 1 frutto

Tra un pasto e l’altro, per rompere il digiuno si possono mangiare piccoli spuntini di noci, pistacchi, mandorle e altri cibi sfiziosi con alto contenuto di grassi e un apporto invariato di proteine, come l’avocado.

L’olio evo, come anche il burro sono i condimenti più appropriati. La quantità delle porzioni è meglio che sia suggerita da un bravo dietista, dietologo o esperto nutrizionista.


Un blog su Terme, SPA, Hotel di Lusso, e Benessere

Altre storie
Coffee face Mask DIY
Come Preparare una Maschera Viso Fatta in Casa al Caffè