yoga per il viso

Yoga Facciale Antirughe. 5 Esercizi Quotidiani per Ridare Elasticità al Viso

yoga per il viso

5 Esercizi di Yoga Facciale, Pochi Minuti al Giorno per Migliorare il Contorno del Viso, Prevenire le Rughe e Donare alla Pella l’Elasticità Perduta.

Lo stress, le preoccupazioni, le cattive abitudini alimentari, l’eccessiva esposizione al sole, prima o poi sono tutti fattori che tendiamo a pagare a discapito della nostra pelle.

E anche per chi non sgarra mai il tempo passa e la forma del nostro viso cambia con gli anni, soprattutto per via del cedimento dei muscoli del viso.

Certo, prevenire è meglio che curare ma non è mai troppo tardi per correggere il corso degli eventi, avere una pelle elastica e giovane. La cosa più importante è mantenere la pelle del viso soda, così come lo yoga è utilissimo per rassodare il corpo, lo è altrettanto per rassodare il viso.

Che cos’è lo Yoga per il Viso

Lo yoga facciale antirughe è un segmento dell’antica disciplina di rilassamento giapponese, inventata negli anni 70 da Catherine Urwitz.

Lo scopo è quello di utilizzare la respirazione e i movimenti leggeri e circolari dei polpastrelli per distendere la pelle, rendere le rughe meno visibili, attivare la microcircolazione e ridurre i gonfiori dovuti al ristagno dei liquidi, così da aiutare l’azione di creme specifiche e rilassare corpo e mente.

Si tratta infatti di soli 2 minuti al giorno da dedicare esclusivamente al proprio benessere psicofisico, attraverso il massaggio mirato di ogni zona del viso, partendo dalle sopracciglia fino ad arrivare alla mandibola, sbloccando tutte quelle tensioni che rendono il nostro contorno più soggetto ai segni del tempo.

Un’espressione perennemente corrucciata, infatti, tende a provocare un precoce raggrinzimento della pelle. A differenza della semplice ginnastica dei muscoli del viso, lo yoga facciale è un vero e proprio antirughe che unisce il potere della respirazione a dei movimenti mirati, in modo da favorire l’ossigenazione corretta delle cellule e dei tessuti prima che cedano alla gravità.

Prima di Iniziare con lo Yoga Facciale

Un passo preliminare da compiere prima di iniziare i nostri esercizi di yoga facciale è quello di porsi davanti ad uno specchio ed osservare con attenzione il proprio viso e i punti precisi dove sono comparse le tanto odiate rughe, in quanto ognuna di esse può essere sintomo di un problema interiore da provare a lenire con la respirazione.

Ad esempio i segni orizzontali sulla fronte indicano problematiche eccessive che ci angosciano, segni verticali eccesso di cibo, rughe tra le sopracciglia disturbi del fegato per eccessive arrabbiature, borse sotto gli occhi disturbi dei reni o solchi sopra le labbra cattivo funzionamento delle ovaie.

E’ bene pertanto iniziare questo percorso studiandosi con attenzione e contemporaneamente andando ad agire sulle errate abitudini della vita.

Ora che avete un quadro completo e consapevole di quello che la vostra pelle vuole comunicarvi, cercate di migliorare la situazione prendendovi qualche minuto di calma ogni mattina.

Scegliete una location tranquilla dove nessuno potrà disturbarvi, un tappetino per lo yoga o una sedia in modo da poter porre la colonna vertebrale in posizione eretta.

A questo punto, con le mani sul ventre, iniziate la vostra respirazione profonda, inspirando ed espirando per sette volte in modo lento e sentendo l’aria fluire nel vostro organismo ed ossigenare tutte le cellule.

Abbandonate il vostro corpo sulla superficie dove siete adagiati, distendendo la schiena, il collo, gli arti e tutte quelle parti che nel corso della giornata tendiamo a mantenere quotidianamente in tensione, per posture sbagliate nervosismo, inclusa la mandibola e la lingua. Siete pronte a procedere con il vostro trattamento di yoga facciale antirughe.

Yoga Facciale Passo per Passo in 5 Facili Esercizi

E’ possibile procedere indistintamente dal basso verso l’alto o viceversa, in base a quale tipo di approccio ci rilassa maggiormente. In questo caso, procederemo con il primo metodo, seguendo vari step.

Yoga per il Viso: Esercizio 1

1. Riscaldare le mani e il viso: il primo passo è quello di unire le mani davanti allo sterno con forza, per raccogliere e convogliare tutta l’energia necessaria.

Contemporaneamente iniziate ad attivare i muscoli facciali, tendendoli al massimo e spalancando occhi e bocca per circa 10 secondi alternativamente.

Come ogni ginnastica, anche questa necessita di un riscaldamento, che però deve sempre essere accompagnato da una respirazione corretta e controllata.

Yoga per il Viso: Esercizio 2

2. Collo e décolleté: ponete con una forza moderata il pugno sotto il mento ed aprite la bocca, tirando fuori la lingua. In alternativa potete porre le mani come nella foto qui sopra e tirare verso l-esterno.

Mantenete l’esercizio per alcuni secondi e ripetete 5 volte l’operazione, sempre facendo grande attenzione ad inspirare ed espirare in modo corretto. Dovete sentire il vostro corpo ed ogni movimento dello stesso deve essere controllato e consapevole.

Yoga per il Viso: Esercizio 3

face yoga exercise

3. Bocca e guance: infilate le dita ai lati della bocca e tirate le labbra verso l’esterno, per poi rilasciarle con un movimento lento. Oppure eseguite questo esercizio come dimostrato nella foto qui sopra.

In seguito sollevate le guance fino agli zigomi con movimenti circolari dei polpastrelli, attivando così la microcircolazione di questa zona così soggetta al tempo.

Yoga per il Viso: Esercizio 4

4. Contorno occhi e palpebre cadenti: si tratta spesso di una delle parti più dolenti del viso, soggetta a ristagno di liquido e sensibile allo stress da computer e alla mancanza di un sonno corretto e ristoratore.

Chiudendo gli occhi, poggiate le dita una sulla palpebra superiore ed una su quella inferiore e tirate verso l’esterno, spalancando gli occhi ed espirando contemporaneamente con vigore. A questo punto inspirate tutta l’aria di cui necessitate e ripetete l’esercizio 5 volte.

In caso di gravità eccessiva subita dalle proprie palpebre, ponete le dita su di esse e premete in modo dolce e delicato, in modo da tenerle chiuse mentre cercate di spalancare gli occhi.

In questo modo riuscirete ad acquistare tono e il vostro sguardo risulterà molto più giovane e disteso.

Per quanto riguarda invece le fastidiose occhiaie, per un effetto immediatamente migliorativo della circolazione procedete spizzicandole delicatamente e tirando in contemporanea l’esterno dell’ occhio per 4 volte.

Yoga per il Viso: Esercizio 5

5. Fronte aggrottata: i segni su questa parte del volto sono tra i più visibili ed antiestetici. Procedete tirando verso l’alto le sopracciglia, come se steste facendo un lifting manuale e contraete con forza il muscolo della fronte, mantenendo la corretta respirazione. Ripetete per quattro volte e procedete poi con un esercizio defaticante, portando le mani al centro e tirando verso l’esterno, finché non sentirete una piacevole sensazione di benessere.

Conclusioni

Molto bene, avete compiuto con successo il vostro percorso di yoga per il viso quotidiano e rimarrete veramente colpite dai risultati visibili che riscontrerete se protrarrete nel tempo questa tecnica e la inserirete nella vostra beauty routine.

Il beneficio non sarà solo a livello cutaneo, ma sarà tutto il vostro bagaglio di stress ad essere in parte abbandonato a favore di una ritrovata serenità.


Altre Idee per una Beauty Routine?

Il Massaggio Viso Giapponese Korugi, gli Esercizi passo per passo
Pulizia del Viso Fai da Te in 6 Semplici Passaggi

Un blog su Terme, SPA, Hotel di Lusso, e Benessere

Altre storie
olio di cumino nero benefici
Olio di Cumino Nero, Proprietà e Benefici